F1 ITA

Scarica la Versione Pdf

ISCRIZIONE AD OGNI GARA:
Il costo per la giornata di Gara (2 GP) sarà di € 25,00 per ogni pilota, escluso gomme. Per approvvigionamento gomme (non fornite da Direzione Gara), si veda Regolamento tecnico.
Di questa quota, una parte verrà devoluta alla creazione del montepremi finale.
L’iscrizione dovrà pervenire al team organizzatore entro le 24.00 del giovedì antecedente la gara, ai sottoelencati indirizzi:
Quelli del modellismo Casalecchio http://www.quellidelmodellismorc.com
Reggio Emilia RC Team
Romagnoli Arena Mordano http://www.myrcm.ch/
Pista Road Race Riccione
Pista Ferrara http://www.gaeferrara.it/iscrizioni/
salvo diverse indicazioni fornite di volta in volta o a mezzo Forum Automodelli o a mezzo whatsapp (chi vuole può
mandare le credenziali a Cristofori e verrà inserito nella chat).
REGOLAMENTO SPORTIVO
• Ogni gara si disputerà su 2 Gran Premi distinti, con classifica separata, secondo le modalità descritte di seguito.
• Saranno considerati validi ai fini della classifica di campionato 10 risultati su 14 possibili.
• In una giornata di Gara si svolgeranno 2 GP distinti, uno alla mattina e uno il pomeriggio.
• I concorrenti saranno distribuiti nelle finali nel modo più “bilanciato” possibile, in base ai risultati delle qualificazioni e alle necessità di garantire i recuperi, lo spettacolo ed il divertimento.
Per chiarezza, si veda la tabella qui sotto:
SUDDIVISIONE CONCORRENTI NELLE FINALI IN BASE AL NUMERO DEI QUALIFICATI


NOTA: il numero 12 è nato dalla considerazione che, su molte le piste, il palco non consente attualmente di avere più concorrenti contemporaneamente.
** NOTA: La Direzione Gara si riserva di suddividere i concorrenti finalisti in 2 gruppi se in numero di 12 o inferiore per garantire i recuperi in pista (se questi non fossero reperibili in altro modo).
In questo caso, la classifica della gara sarà compilata come spiegato qui sotto.
Svolgimento della giornata di gara (si corre anche con la pioggia!)
Svolgimento GP del mattino: COMPETITION (50 minuti in pista per tutti)
• Qualifiche: una / due manche da 10 minuti per ogni batteria; sosta tra le batterie secondo Timetable, divisione concorrenti a caso: conta la somma dei migliori 3 giri consecutivi.
• Durante le fasi di qualifica, i concorrenti della manche precedente saranno tenuti a fare il recupero.
• GP per tutti (vedi tabella sopra): 3 manches di finale da 10 minuti ciascuna, un pitstop obbligatorio (tra il 2° e il 8° minuto), nel corso del quale verrà apposto dai giudici un bollino oppure sarà segnato il passaggio da un addetto.
• Nelle fasi di entrata/uscita dai box non si dovranno ostacolare i concorrenti in gara.
• Classifica di GP in base al risultato di ciascuna finale. Si terranno validi 2 risultati su 3, con somma delle penalità. Esempio: la Finale A darà dal 1° al 7°, la Finale B darà dal 8° al 14°.
Svolgimento GP del pomeriggio: LONG RUN (20 minuti in pista per tutti)
• Qualifiche: si prenderà la classifica della gara della mattina per la composizione delle finali, senza disputa di qualifiche apposite.
• Non sono ammessi alla gara concorrenti che non abbiano corso la mattina
• GP per tutti (vedi tabella sopra): durata 20 minuti, due pitstop obbligatori (tra il 2° e il 9° minuto e tra il 11° e 18° minuto), nel corso dei quali verranno apposte dai giudici due bollini di diverso colore oppure sarà segnato il passaggio da un addetto.
• Nelle fasi di entrata/uscita dai box non si dovranno ostacolare i concorrenti in gara.
• Classifica di GP in base alla sovrapposizione dei risultati delle finali disputate, cioè potrebbe vincere anche il vincitore della finale B (o C). Questo vale ovviamente per tutte le posizioni, come potrebbe accadere in un vero GP.
• In base alle condizioni meteo particolarmente incerte e variabili o della mutevolezza della pista si potrebbe anche decidere, ad insindacabile giudizio dell’organizzatore ma comunque PRIMA della disputa delle finali, di adottare la classifica “classica” cioè con classifica del GP in base al risultato di ciascuna finale. Esempio: la Finale A darà dal 1° al 7°, la Finale B darà dal 8° al 14°.
Ingresso / Uscita box
Sarà identificata in pista una zona per il box dei rifornimenti, avente caratteristiche tali da identificarla come prova di abilità, con apposizione del bollino o con lettura dei numeri da parte del commissario. Solo se la macchina si fermerà per l’apposizione del bollino o transiterà in questa zona a velocità adeguatamente bassa, tale da permettere la corretta lettura dei numeri, il passaggio sarà considerato valido.
Se il Commissario non sarà riuscito a leggere il numero o apporre il bollino, il concorrente dovrà effettuare un ulteriore passaggio (richiesta al microfono).
Se un concorrente arriva “lungo”, non potrà fare retromarcia ma dovrà compiere un altro giro e fermarsi in seguito. Questo per permettere ai commissari di non rincorrere i modelli e costringere i piloti ad evitare ingressi in pit lane non realistici e non sufficientemente penalizzanti.
I numeri dovranno essere montati: 1 sul cupolone sul lato richiesto dalla lettura, non ritagliato e ben visibile + 1 numero sul muso (anche ritagliato).
Gara Bagnata (WET RACE)
Nel momento in cui si dichiarerà la gara bagnata, si potrà cambiare motore o usare una vettura appositamente preparata.
NON SARA’ possibile cambiare la macchina/il motore in corso di gara: quella con cui si cominciano le prove, sarà la sola usata PER QUEL GP, anche se nel corso della gara la pista dovesse asciugarsi o situazioni simili.
Le auto/i motori potranno essere punzonati.
Le regole tecniche nel Regolamento Tecnico allegato.
Penalità, Verifiche e Premiazioni
• Alla fine di ogni sessione di Gara, le auto devono trovarsi all’interno della Pitlane per il controllo dei bollini e per qualsiasi verifica tecnica aggiuntiva ritenuta necessaria, a discrezione della Direzione gara.
• Le auto che saranno trovate sprovviste di bollino pitstop (o mancheranno di registrazione del passaggio) saranno penalizzate di 3 giri per ogni bollino / registrazione mancante. Le auto non conformi al regolamento saranno escluse dalla classifica della gara in corso.
• All’ultima gara di Campionato oppure ad una serata appositamente organizzata, è prevista la premiazione.
• Prima di ogni batteria si effettueranno le verifiche sui seguenti dettagli, uno o più a discrezione della direzione gara: Voltaggio batteria, larghezza max., punzonatura motore,
punzonatura gomme, lampeggio ESC, peso, rapporto.
• Il multimetro, la dima e la bilancia saranno quelli disponibili in verifica durante tutta la gara: quelli fanno testo, anche se errati!
• In qualsiasi momento della gara, la Direzione Gara potrà estrarre a sorte uno o più concorrenti per verifica a sorpresa. Questa facoltà di verifiche a sorpresa, può essere estesa per verificare uno o più dei primi 3 di ognuna delle manches disputate, siano esse qualifiche o gara.
Montepremi: (soggetto a modifiche senza preavviso)
Il montepremi verrà stabilito e divulgato in corso di campionato. Una parte delle quote di iscrizione sarà devoluto interamente al montepremi, non verranno trascurati eventuali sponsor ed il contributo di F1ITA con gadget esclusivi.
Avranno diritto ad un premio tutti i partecipanti con almeno 10 partecipazioni a GP.
Punteggi
– Punti per i primi 26 classificati, come segue:
60-50-42-36-32-28-25-22-20-18-16-15-14-13-12-11-10-9-8-7-6-5-4-3-2-1
– 3 punti alla pole position
– 10 risultati saranno considerati validi su 14 possibili, i 4 peggiori dei 14 saranno comunque scartati.
– In caso di parità, varranno le vittorie o i migliori piazzamenti (lo scarto comunque non sarà considerato).
Regole generali:
Posto sul palco: In caso di dispute, il posto di guida sul palco sarà assegnato in base alla posizione in griglia di partenza: salirà prima il primo, a seguire il secondo e così via fino al 12°.
Comportamento sul palco: In nessun caso saranno tollerate ingiurie e bestemmie durante le fasi di guida: un pilota richiamato per questo dalla giuria, dovrà fermare immediatamente il proprio modello. Sul palco NON sarà consentito ai piloti chiamare i doppiaggi: dopo il primo avvertimento il pilota sarà penalizzato di un giro.
Doppiaggi : Durante i GP in nessun caso la direzione gara è obbligata a chiamare i doppiaggi; verranno date tutte le posizioni almeno ogni 2 minuti di gara; ovviamente i piloti più lenti dovranno agevolare il sorpasso dei piloti più veloci senza per questo compromettere la propria gara. I doppiaggi e i richiami ai piloti più lenti potranno essere effettuati a discrezione della direzione gara in qualsiasi momento.
Al Campionato “F1ITA REmilia” NON potranno iscriversi Piloti sponsorizzati direttamente o indirettamente da ditte produttrici o distributrici di materiale R/C auto salvo espressa autorizzazione.
L’organizzazione si riserva il diritto di apportare modifiche al presente regolamento in qualsiasi momento relativamente allo svolgimento dei GP.
Modifiche al regolamento tecnico saranno apportate soltanto nel caso di impossibilità di reperire sul mercato i materiali indicati.
L’iscrizione alla gara rappresenta una accettazione di questo regolamento e delle decisioni prese da Organizzatori e Direzione gara in merito a qualsiasi punto non espressamente citato in questo regolamento.

REGOLAMENTO TECNICO

Modelli:
• Sono Ammessi tutti i modelli F1 ad assale rigido in libera vendita.
• L’attacco dei bracci superiori della sospensione anteriore DEVE essere all’interno della carrozzeria. Non sono assolutamente ammesse sospensioni tipo PanCar.
• Sono espressamente vietati modelli a sospensioni indipendenti (FGX- F113 e successivi).
• La larghezza massima del modello è fissata in mm. 186 nominali. Le macchine devono passare /scorrere) in una DIMA da 190mm.
• Sono ammessi Optional di qualsiasi marca.
• Non sono ammesse, in linea generale, parti o auto autocostruite se non autorizzate dalla giuria. Tale autorizzazione vale solo per la gara in cui tale autorizzazione è stata chiesta.
Chiediamo ai concorrenti il rispetto di questa clausola in modo collaborativo.
Telai: In ogni GP (prove e gara) NON potrà essere usato più di un telaio. I telai potranno essere punzonati.
In caso di sostituzione dovuta a rottura il pilota, se qualificato, prenderà il via dalla pitlane. Questa regola vale anche per le gare che saranno dichiarate WET: se si inizia con un telaio, quello punzonato rimane l’unico per quel GP (non per tutta la giornata di gara!).
Gomme (in fase di definizione finale eventuali dettagli operativi, non le regole):
– Mono gomma pre-incollata Ride GR per le gare su asfalto.
– Le gomme non saranno fornite dall’organizzazione, ma il concorrente dovrà reperirle in proprio presso i numerosi venditori (ivi incluse le gomme da punzonare per eventuali sostituzioni).
– Sarà PUNZONATO 1 solo treno per 2 GP (1 giorno di gara) a mezzo di pennarello, smalto o etichette fornite all’iscrizione.
– Le gomme saranno punzonate la mattina, da un incaricato, o dovranno essere applicate le etichette prima della prima qualifica.
– Le gomme potranno essere nuove, da presentare in confezione integra all’incaricato. Potranno anche essere usate, già punzonate in gara precedente.
– Una volta “battezzate” le 4 “gomme di giornata”, NON potranno essere sostituite nella giornata di gara (salvo sostituzione come da paragrafo successivo).
– La eventuale sostituzione si potrà fare PER LA SOLA GOMMA ROTTA (incidente, ma NON consumo o imperizia) e non per il treno (ant o post). Previa ovviamente punzonatura dalla Direzione Gara e consegna della gomma rotta in Direzione Gara.
NOTA: Il comitato organizzatore di F1ITA REmilia si riserva di cambiare la monogomma in caso di palese inadeguatezza, o se validi motivi di prezzo/qualità ma soprattutto di reperibilità e/o qualità dei prodotti stessi.
– Esclusivamente per il modello Tamiya Tyrrell P34 six wheels saranno ammesse le gomme anteriori in lattice fornite nella scatola con riempimenti liberi o gomme in spugna libere, comunque in dimensione adatta a 6 ruote (diametro delle originali farà da paragone).
– E’ ammesso l’utilizzo del WD40 come additivo e del solo Wurth quale pulitore.
– E’ vietato l’uso delle Termocoperte.
Batterie: Saranno ammesse esclusivamente batterie LIPO, solo nella configurazione Shorty / MiniShorty Pack con involucro Hard case integro, voltaggio nominale 7,4 / 7,6 V (HV).
Obbligo di Liposac per la carica.
Max. voltaggio alla verifica prima della partenza: Volt 8.40 con tester Giuria.
ATTENZIONE: Sarà ammesso uscire dalla zona verifiche per scaricare la batteria, ma sarà necessario ricontrollare prima della partenza.
Non saranno ammessi concorrenti dopo l’annuncio dello schieramento.
Chi si presentasse all’ultimo momento NON avrà diritto al giro di riscaldamento.
Motori: Motori Brushless Hobbywing Xerun Justock 3650SD G2 (30408007) e G2.1 (30408012), 21,5 spire, con anticipo fisso.
NON sono ammessi motori al di fuori di quelli sopra menzionati. Alcuni motori saranno disponibili (max. 4) in direzione gara per la disputa della 1° gara, a noleggio 8,00 Euro, dopodichè il concorrente sarà tenuto a reperirne 1 proprio.
I motori saranno punzonati alla prima gara della stagione (o alla prima gara, in caso di nuovi concorrenti). I concorrenti sono eventualmente pregati di portare la scatola del motore per verifica dei codici.
Sono ammessi un massimo di 2 motori punzonati a stagione di GP: si terrà conto delle punzonature effettuate.
In caso di GP dichiarato “WET RACE”, sarà possibile montare un motore Brushed (Mabuchi Tamiya 540 bianco o Carson Cup Machine), con regolatore dedicato esclusivamente Brushed.
Non sono ammessi regolatori Brushless cablati per Brushed.
NOTA: il concorrente, iscrivendosi, accetta che l’organizzatore possa richiedere la verifica tecnica del motore quanto a diametro del rotore e marcatura su albero motore.
NOTA: La infrazione comporterà penalità, fino alla esclusione dal Campionato
Regolatore Elettronico: Regolatore di marca Hobbywing XR10 Justock Spec codice 30112000 (eventualmente non fossero più disponibili sul mercato, l’Organizzatore si riserva di indicarne un’altro di caratteristiche simili. Il regolatore dovrà essere montato sulla macchina con lampeggio facilmente verificabile.
Il concorrente deve portarsi la scheda di programmazione per verifiche a richiesta in qualsiasi momento.
Aiuti elettronici: NON saranno ammessi aiuti elettronici di nessun genere (giroscopi). Sul modello potranno essere montati esclusivamente regolatore, servo, ricevente e trasponder. Nel caso in cui un Pilota abbia una ricevente con giroscopio incorporato deve fare in modo che tale apparato sia DISINSERITO e sia di facile controllo (copia delle istruzioni a cura del concorrente). In caso contrario la ricevente NON sarà ammessa.
NOTA: La infrazione comporterà penalità fino alla esclusione dal Campionato Rapporto: Minimo 2,70:1 (più corto sì, più lungo no) con esclusione delle tappe di Riccione e Ferrara ove sarà concesso scendere a 2,40:1.
NOTA: L’Organizzatore si riserva di decidere in corso di campionato di applicare il rapporto “lungo” in altri circuiti.
Peso : minimo 1050 gr. con transponder (bilancia in Giuria)
Carrozzerie: Sono ammesse tutte le carrozzerie di tipo Formula 1:
• senza appendici aerodinamiche supplementari non previste nella stampata del costruttore
• con l’alettone anteriore e posteriore montati (a meno che la macchina riprodotta non prevedesse originariamente l’assenza degli stessi).
• NON sono ammessi gli alettoni anteriori in Lexan.
• NON sono ammesse modifiche agli alettoni in plastica commerciali.
Esempio, l’alettone Montech 2017, che viene fornito con alette a 2 e 3 piani, non può essere modificato a 1 piano.
• Le carrozzerie devono essere verniciate in modo più realistico possibile, riproducendo una
colorazione ufficiale attuale o del passato. NON SONO AMMESSE DEROGHE.
• Al momento dello schieramento in griglia di partenza tutte le auto DEVONO essere dotate del casco pilota. Il casco deve essere “pieno” o comunque separato e non in lexan incorporato.
• NON saranno ammesse carrozzerie rotte, verniciate in modo approssimativo o con colori di fantasia.
• Peso minimo carrozzeria + pilotino: 38 gr. (bilancia Giuria)
DRS: viene consentito, a scopo di “pura libidine”, l’installazione del dispositivo DRS, con comando a mezzo del radiocomando a cura del pilota. Non sono ammessi dispositivi automatici.
NOTA: L’installazione sarà a rischio del concorrente. Il Comitato Tecnico organizzatore del Campionato si riserva di sospendere l’uso di questo dispositivo in qualsiasi momento senza giustificazione, con avviso nella gara precedente.

X
X